LAB

 Ecco come nascono le tavole PACHYDERM, 100% handmade in Italy!

Fabbricare tavole da skateboard in Italia? “UTOPIA!”, direbbe qualcuno.

In effetti chi si è cimentato nell’impresa conosce molto bene le difficoltà che si incontrano nel tentare di riprodurre un manufatto con caratteristiche simili alle originali ed inimitabili tavole made in Usa.

 

IL LEGNO

 

La prima e la più grande difficoltà è reperire il legno adatto: infatti sono poche le specie legnose con la consistenza, il peso e la resistenza necessarie ad ottenere una tavola che abbia il giusto equilibrio di potere elastico, flessibilità, resistenza, peso e, non ultimo, costo! Le tavole migliori costruite solo in legno , infatti, vengono prodotte negli States unicamente con fogli di “hard maple”, della specie “Acer Saccharum”, altrimenti detto acero duro canadese, che cresce abbondantissimo nella parte settentrionale degli Usa e in Canada (il famoso sciroppo d’acero è prodotto proprio con la linfa di questo albero), e in alcune zone della Cina nord-orientale.

Purtroppo per gli aspiranti fabbricatori di decks, questa specie non cresce in Europa, e il costo d’importazione, oltre alle caratteristiche meccaniche ed estetiche uniche, lo rendono un materiale destinato a prodotti di nicchia (strumenti musicali, mobili e parquet di lusso). Se a questo si aggiunge che è praticamente impossibile reperirlo in Italia nello spessore giusto e nel taglio utilizzato in America (rotary cut, o derullato), si capirà come mai le uniche fabbriche di tavole europee siano in Spagna, che è il maggior importatore di questo legno.

 

Nonostante la premessa, comunque, le tavole Pachyderm non utilizzano unicamente legno nella stratificazione, ma anche strati di tessuti tecnici, quindi abbiamo scelto come legno il faggio, che è uno dei legni più duri in Europa (durezza e resistenza all’urto paragonabili all’acero canadese).

 

 

LA STRATIFICAZIONE

 

Le tavole PACHYDERM utilizzano 7 strati di faggio che subisce un particolare trattamento da noi sviluppato che ne aumenta la durezza e rende il derullato più rigido

IST (Inlaid Strength Technology)

A differenza di altre soluzioni simili, che comportano la fustellatura del foglio di legno e la sostituzione con dischi in materiali compositi (che provoca spesso la rottura del legno nei punti di giunzione con le fibre) le tavole PACHYDERM adottano una tecnica mai usata prima per rinforzare quello che è il punto critico di tutte le tavole da skateboard: i fori dei bulloni dei truck.

I fogli di legno vengono fresati per lo spessore di 0,3 mm, in maniera da mantenere più integra possibile la vena naturale, e la fresatura circolare così ottenuta viene intarsiata con dischi in fibra aramidica antisfondamento laminati con epossidica. Ne risulta una struttura monolitica che distribuisce le sollecitazioni su diversi assi prevenendo la classica rottura sui fori. In tutto vengono applicati 4 dischi su due strati (due per ogni truck).

 

 

 

 

 

 

 

 

Sezione longitudinale con gli inserti in fibra aramidica intarsiati sui trucks;

 

 

 

 

 

 

 

 

Mentre il modello “7K” utilizza questa soluzione di base, i modelli successivi contemplano l’utilizzo ulteriore di strati interi in fibre di diversa natura, che migliorano ulteriormente la resistenza in altre zone della tavola. (vedi pag. MODELS)

Il CARBONIO/ARAMIDE (comm. carbon/kevlar)  è un materiale fantastico, che unisce la rigidità e la resistenza della fibra di carbonio alla elasticità e alle proprietà antisfondamento delle fibre aramidiche (utilizzate anche nella fabbricazione di giubbotti antiproiettile). Questi tessuti ibridi vengono utilizzati nella produzione dei modelli CARBON-K e CARBON-K2, estremamente  rigidi e resistenti agli atterraggi più pesanti.

LA FIBRA DI CANAPA è una fibra naturale, molto resistente, dalle caratteristiche simili alla fibra di vetro, ma priva di tutti i problemi che comporta la lavorazione del vetro. Le tavole modello HEMP ottenute con il top intero in fibra di canapa hanno un flex particolare e un pop impressionante!

deck in carbonio/aramide in lavorazione

 

 

 

 

 

 

 

 

Modello HEMP con top intero in fibra di canapa

 

 

LE COLLE

 

Reperire in Europa le colle dalla giusta rigidità è molto difficile, sopratutto se si vogliono evitare prodotti chimici tossici e cancerogeni. Le tavole classiche americane utilizzano una colla al cromo, molto tossica e che provoca facilmente irritazioni e sensibilizzazioni; altre colle in uso sono le melaminiche e le ureiche: entrambe contengono formaldeide, una sostanza considerata da tempo cancerogena; altri tipi di ottime colle sono le viniliche, ma risultano troppo gommose per essere usate nella fabbricazione di skateboard.

Nelle tavole PACHYDERM usiamo il miglior collante sul mercato: resina epossidica (di origine aerospaziale) per imbibire gli strati in tessuto composito e incollare gli strati in legno. Questa resina, opportunamente utilizzata, penetra le fibre del legno e le irrigidisce, migliorandone anche la resistenza all’urto e il modulo elastico (pop molto più duraturo rispetto alle resine a base acquosa).

 

 

SHAPE E CONCAVE

 

Anche realizzare uno stampo adatto è complicato e costoso..o si fa modellare a caro prezzo nel legno o nell’alluminio con la tecnologia CNC dopo disegno in programmi CAD e simili, oppure si usa una tavola già in commercio per fabbricarsi una forma a doppia valva in cemento.

Anche nella produzione degli stampi PACHYDERM si distingue, disegnando e  fabbricando autonomamente, in pezzi unici e personalizzati. Al fine di ottenere una pressione uniforme su tutte le tavole, usiamo uno stampo a due valve non coincidenti, con curve progressive in base allo spessore relativo del materiale pressato. Ciò consente di pressare 5 tavole contemporaneamente con la massima uniformità senza il fastidioso problema di dover scartare la prima e ultima tavola, e senza i limiti di produzione derivanti dal single press. Questa soluzione ci permette anche di ottenere esattamente la stessa identica altezza di concave per ogni misura della tavola: la più alta in pressa sarà la più larga, e la più bassa sarà la più stretta.

Il concave utilizzato attualmente è un medium-high con rocker leggero a vantaggio del pop, del controllo dei flip e della sicurezza delle articolazioni del piede in atterraggio, ma abbiamo anche uno stampo con high concave e una nuova molda con “Wave” concave, caratterizzata da un concave alto sui trucks e basso al centro della tavola.

Anche lo shape è studiato e disegnato con attenzione, per dare il miglior controllo e maneggevolezza possibili sia in street (street shape con nose più lungo e tondo del tail) che in bowl (twin shape con nose e tail uguali, e fish old school, la classica tavola da bowl anni ’80).

 stampo in fabbricazione

molda in opera sulla pressa

 

LE GRAFICHE

Vista la grande richiesta di personalizzazione delle grafiche, abbiamo sviluppato una nuova tecnica di stampa, derivata dalla laminazione del carbonio, che abbiamo chiamato PLP. Questa tecnica di nostra invenzione ci consente di stampare praticamente qualsiasi grafica con qualità fotografica, con caratteristiche antigraffio, anche in unica copia e al prezzo di un panino. Quindi NO STICKERS e NO TRANSFER!! Siamo attualmente gli unici produttori in grado di offrire questa soluzione con le suddette caratteristiche.

esempio di grafiche PLP realizzate per Dynamite Colors Tattoo

 

 

 

 

 

 

 

 

Grafica PLP personalizzata fornita dal cliente

 

 

 

 

 

 

 

 

grafiche PLP applicate al modello HEMP con top in fibra di canapa

 

 

 

 

 

 

 

 

Amanti dello style old school, realizziamo anche grafiche tramite serigrafia, metodo che permette di stampare direttamente sul legno, dando un’incredibile longevità alle stampe e uno stile unico alle tavole, che vengono poi rifinite con verniciatura semilucida a base cellulosica.

Anche i telai e le presse serigrafiche sono fabbricati autonomamente, senza dipendere da alcuno studio esterno!

 stampa serigrafica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 thoughts on “LAB

  1. CIAO SONO UN GRAFICO E VORREI APRIRE ANCHE IO LA MIA MARCA DI SKATE TI VORREI CHIEDERE QUANTI SOLDI CI VOGLIONO PER LE MACCHINE E SE HAI DEI SUGGERIMENTI O KIKKE DA DIRMI GRAZIE CIAO

    • Ciao. Dipende se vuoi solo stamparle o anche fabbricarle, come facciamo noi. Entrambe le operazioni sono parecchio complicate, sopratutto la fabbricazione, e sopratutto in Italia.
      Se vuoi solo stamparle col tuo logo e la tua grafica, ti consiglio di acquistare tavole blank direttamente dai produttori (puoi anche richiederci un preventivo sulla mail pachydermsk8@hotmail.it), e farti fabbricare da una ditta vari telai serigrafici sagomati con le curve della tavola, visto che la serigrafia è la tecnica più efficace ed economica per stamparle, oppure puoi fabbricarteli da solo. In questo caso ti consiglio il link http://www.diyskate.com/screen.html.
      Puoi anche provare ad acquistare una stampante “heat transfert” a caldo, ma vai a spendere migliaia di euro (sempre se riesci a trovarla).
      Se vuoi fabbricare direttamente le tavole ti consiglio caldamente di lasciar perdere, è davvero difficile tirar fuori tavole decenti che siano commerciabili e ci vuole un investimento notevole sia in soldi che in know-how tecnologico.
      Infatti in Italia non esistono altri produttori oltre a noi.

      Emanuele

Leave a Reply